Saba, Umberto

Pseudonimo di Umberto Poli

Nome
Umberto Saba
Data di nascita
09/03/1883
Data di morte
25/08/1957
Umberto Saba
Umberto Saba

Nato a Trieste il 9 marzo 1883, visse a Padova fino all’età di dieci anni, poi tornò presso la città natale. Frequentò il ginnasio Dante Alighieri dal 1893 al 1897 e si iscrisse all’Accademia nautica e di commercio nel 1898, abbandonandola dopo soli sei mesi e iniziando a lavorare per una ditta di farina. Assiduo frequentatore, a partire da questi anni, della Biblioteca Civica di Trieste.
Dopo un piccolo soggiorno a Pisa nel 1903, dove frequentò l’Università per un breve periodo, raggiunse Firenze due anni dopo, entrando in contatto con artisti e letterati tra cui Papini e Prezzolini. Compiuto il servizio di leva a Salerno tra il 1907 e il 1908, rientrò a Trieste e sposò Carolina Woelfler; nel 1911 pubblicò le Poesie, a cui seguì la raccolta Con i miei occhi. Trasferitosi prima a Bologna nel 1913 poi a Milano l’anno seguente, dopo la Grande Guerra tornò a Trieste e nell’ottobre del 1919 aprì la Libreria Antica e Moderna. Nel 1921 uscì il Canzoniere ed ebbe inizio la sua fortuna critica grazie anche all’interesse di Eugenio Montale e Giacomo Debenedetti. Gli anni della Seconda Guerra Mondiale furono vissuti da Saba cercando rifugio tra Parigi, Roma, Milano e Firenze, finché nel novembre 1945 raggiunse Milano e cominciò a collaborare con Mondadori - per cui uscì nel 1948 Storia e cronistoria del Canzoniere - e con «Il corriere della Sera». Non pochi furono i riconoscimenti per lo scrittore, nel 1953 l’Università di Roma La Sapienza gli conferì la laurea ad honorem in Lettere.
Morì il 25 agosto 1957 nell’ospedale di Gorizia.
Le carte dello scrittore si trovano presso il Centro Manoscritti dell’Università di Pavia, alla Biblioteca civica e all’Università di Trieste, presso la Biblioteca comunale di Treviso, all’l’Archivio di Stato di Torino e a quello della Fondazione Mondadori di Milano.

Giulia Di Perna

Gianfranca Lavezzi, Poli, Umberto, in: Dizionario biografico degli italiani, vol. 84, 2015.

Relazioni