Morante, Elsa

Nome
Elsa Morante
Data di nascita
18/08/1912
Data di morte
25/11/1985
Elsa Morante
Elsa Morante

Nata a Roma il 18 agosto 1912, studiò privatamente i primi anni e frequentò il ginnasio e il liceo a Roma, presso il Visconti e il Mamiani. A Roma si iscrisse alla Facoltà di lettere senza però terminare gli studi, guadagnandosi da vivere impartendo lezioni private e scrivendo tesi di laurea. Nel 1936 incontrò Alberto Moravia, che sposò nel 1941. Con lui fuggì da Roma durante la guerra per farvi ritorno nel 1944.
Nel 1948 uscì Menzogna e sortilegio presso Einaudi, col quale vinse il Premio Viareggio. Dal 1949 al 1951 lavorò alla RAI per la rubrica settimanale di critica cinematografica e collaborò con la rivista «Il Mondo». Nel 1957 pubblicò L’isola di Arturo, vincendo il Premio Strega.
Amante dei viaggi, fu per lunghi periodi all'estero: in Unione Sovietica, Cina e Brasile assieme a Moravia, in India con Pier Paolo Pasolini, e negli USA, dove a New York conobbe il pittore Bill Morrow. Nel 1965 fu protagonista della famosa conferenza Pro o contro la bomba atomica, tenuta al teatro Carignano di Torino, e nel 1970 cominciò a scrivere La Storia, pubblicato nel 1974. Al 1976 risalgono i primi scritti di Aracoeli, uscito nel 1982.
Colpita da gravi problemi di salute per diversi anni, morì a Roma il 25 novembre 1985.

Le sue carte sono conservate presso la Biblioteca Nazionale di Roma.

Giulia Di Perna

Nadia Setti, Morante, Elsa, in: Dizionario biografico degli italiani, vol. 76, 2012.

Relazioni